HOUSTON -  Un'altra grande prova difensiva di squadra, così da

Basket Nba, finale Ovest: Houston ancora a segno, vacilla il trono di Golden State

HOUSTON -  Un'altra grande prova difensiva di squadra, così da imbrigliare l'attacco dei Warriors campioni in carica e Houston è a un passo dalle Finals (dove manca da 23 anni). I Rockets si aggiudicano per 98-94 gara 5 e passano a condurre sul 3-2 nella serie contro Golden State che mette in palio il titolo nella Western Conference, ma soprattutto un posto nella sfida che vale l'Anello.

GORDON E PAUL FANNO VOLARE HOUSTON - A rimediare alla serata opaca di James Harden (19 punti ma 0/11 da tre) ci pensano Chris Paul (20 punti, 7 rimbalzi e 6 assist) e soprattutto Eric Gordon, il cui impatto dalla panchina (24 punti) è decisivo. A 10″ dalla sirena Golden State è a -2 ma Green perde palla, la recupera Gordon che subisce fallo e fa 2/2 dalla lunetta, mettendo la squadra texana al riparo dalla beffa con appena 2″4 da giocare. Unica nota stonata in casa Rockets l'infortunio occorso a Paul nel finale: problema muscolare alla coscia per il play, che è in dubbio per gara 6, in programma sabato a Oakland. "Il suo morale non è alle stelle, è preoccupato, vedremo domani", incrocia le dita coach Mike D'Antoni che vede però più vicino che mai il sogno di portare Houston alle Finals per la prima volta dalla stagione '94-95, quella dell'ultimo titolo Nba vinto.
Basket Nba, finale Ovest: Houston ancora a segno, vacilla il trono di Golden State
Un deluso Kevin Durant